lllllllll

oggi è un bel giorno per morire

01 maggio 2016

sono rimasto solo

Che le vacanze sono finite e che siamo rientrati in Australia ve l’avevo già detto, abbiamo pure venduto il furgone: un po’ troppo presto per dire il vero, e così adesso siamo senza casa.
Insomma era tanta la paura di non riuscire a venderlo in tempo, il nostro amico Matteo ci ha messo più di un mese a vendere il suo, che la settimana scorsa abbiamo fatto le foto e messo un annuncio online, e adesso incrociamo le dita ci siamo detti con Shizu.
La sera stessa ricevo un messaggio con un’offerta che rifiuto subito, mezz’ora dopo un altro messaggio, dalla stessa persona, non è il prezzo dell’annuncio ma è  la cifra minima che avevamo deciso in caso di contrattazione
Io non ho lo spirito del commerciante, e ne sono contento, non ho mai comprato niente pensando di rivenderlo e guadagnarci, non ho mai conservato cose per farci business, quindi non ci pensiamo molto; il furgone vale certamente di più, è un 4x4 meccanica perfetta , completamente attrezzato, ben tenuto, ma come diceva qualcuno, pochi maledetti e subito.

Questo succedeva un lunedì, il tipo mi scrive che il fine settimana sarebbe venuto a prenderlo. Per noi va bene, abbiamo tutto il tempo per organizzarci, per trovare un’altra sistemazione.
Martedì mattina ore 8, sono sdraiato sotto un auto a smontarne un cambio quando mi squilla il cellulare, un cazzo di accento australiano di quello tosto con parole tronche e masticate che capisco a malapena la metà. È il tipo che vuole il furgone, dice che è in viaggio e che arriva oggi fine mattina o primo pomeriggio.
Subito shizu si mette al lavoro per togliere tutte le nostre cose e dargli una pulita.
Appena dopo pranzo ci incontriamo con…bho, non ricordo il nome, con il tipo; guarda tutto minuziosamente, fa un sacco di domande, poi un lungo giro di prova, e ancora controlla ma non riesce a trovare niente fuoriposto. Il tipo è un cercatore d’oro, di quelli sapete che vanno in giro con il metaldetector, qua va di moda, c’è gente che vive in camper e gira l’Australia a cercare pepite d’oro e  a volte gli va bene, a volte.   
Comunque questo furgone è quello che voleva, e paga cash.
Il tipo si e fatto 8 ore di guida, viene da un altro stato, dal Nuovo Galles del Sud, da un paese che non ricordo ma a circa un migliaio di kilometri da noi. La cosa strana è che noi siamo andati a comprarlo proprio li, nel Nuovo Galles del Sud e adesso ritorna a casa, quando l’abbiamo comprato pioveva e anche ora piove, tutto perfetto, il cerchio si chiude, siamo contenti. Salutiamo il furgone e il suo nuovo proprietario.

Le tre sere successive ci tocca  dormire in una macchina , ci proviamo, almeno io, è corta, dura e neanche posso stare seduto, cosi non va.
Fortuna che una nostra amica appena saputo della vendita del furgone ci presta la sua trailer, è un carrello con tenda integrata, tenda australiana, un appartamento praticamente, 230 di altezza, con materasso king size, una reggia.

Shizu non fa in tempo a sistemare a suo gusto tutte le nostre cose che la sera arriva un messaggio da Okinawa, Takako, la sorella, è in ospedale. Chiama  subito ma non ci sono notizie certe, sapete gli ospedali in Giappone hanno l’orario e il fine settimana non lavorano. Bisogna aspettare lunedì.
Si cambia programma, almeno in parte.


 Shizu ora è in Giappone e io sono qua, in questa grande tenda tutto solo. Sta arrivando l’inverno a volte piove, tira vento e comincia a far freddo; sono 7 mesi che mi lavo all’aperto sono stanco e non ne ho più voglia, rimango ancora un paio di settimane per racimolare qualcos’altro poi la raggiungo.


breve video di shizu mentre si cimenta alla guida del trattore video

4 commenti:

  1. forza forza mitico Maurizio....
    un in bocca al lupo per la sorella di Shizu...
    e tu tieni duro.... sei un grande!!!!!
    un abbraccio
    Andrea

    RispondiElimina
  2. forza ragazzi tenete duro noi facciamo sempre il tifo per voi!

    RispondiElimina
  3. Dai Maurizio tieni duro! Un grande abbraccio per Shizu e speriamo tutto si risolva per il meglio! Vi siamo vicini! Un abbraccio da Maurizio, Gaia e Mattia

    RispondiElimina
  4. grande ..... un saluto da napoli

    RispondiElimina