lllllllll

oggi è un bel giorno per morire

libro

Eccolo qua, questo è il libro, un sorta di diario che racconta la nostra avventura dall’Italia al Giappone e la nostra scelta di vivere viaggiando.


 Questo è quello che scrive a proposito del libro Giovanni Carlo Nuzzo nella sua rubrica via col vento sulle pagine del settimanale Motosprint 

  DUE RUOTE, DUE MATTI UNA TENDA   È la storia di Maurizio e Shizuyo, coppia di sposi che vive una perenne avventura on the road.

 Che sia per un giorno, un mese o un anno intero, partire in moto, si dice, è comunque un’avventura. Sarà, lo credo però c’è chi spende on the road soltanto le ferie, viaggi più che altro da “consumatore”. Brutto termine con cui, nella nostra civiltà, si definiscono le persone non in base ai talenti custoditi nelle mani e nella scatola cranica, ma alla capacità di acquistare beni e servizi. Perfino il tempo diventa schiavo di questo contratto diabolico. Tempo uguale denaro. Terribile. Un viaggio da “consumatori” è inoltre limitato per definizione: si parte, si consuma il tempo libero disponibile, quasi fosse una scheda telefonica, poi, a scadenza, come uno yogurt, si rientra nel ciclo a riprendere le normali occupazioni.
  Esistono alternative? Se iddio vuole, si. Ce lo dimostrano diversi raidmen senza compromessi, da Giorgio Bettinelli a Gionata Nencini. Tra gli ultimi esempi in ordine d’apparizione: Maurizio Pasqui e Shizuyo Inori. Chi sono costoro? È ciò che voglio raccontarvi, brevemente, questa settimana, anche se il loro blog è ormai piuttosto noto agli appassionati(www.andiamoper.blogspot.com).
  Dunque, Mauri e Shizu, ligure lui, giapponese lei, dopo un percorso più o meno “normale” per entrambi, un’esistenza non priva di graffi e qualche coccio rotto, alla tenera età di cinquant’anni (ma ne dimostrano dieci in meno ciascuno) s’incontrano casualmente sulla via dei pellegrini di Santiago di Compostela. E fatalmente s’innamorano. Quando si dice il colpo di fulmine. Solo che qui è venuto giù tutto l’Olimpo. In pochi mesi si ritrovano infatti con la fede al dito, in sella ad una Transalp del 1998, comprata usata, e complici consenzienti di un progetto folle ad-libitum: girare il mondo senza programmi.
  Sono in viaggio da 2 anni, 8 mesi, 3 settimane e 4 giorni. Direte voi: ricchi possidenti? Godono di sponsor munifici? Niente affatto. Col candore disarmato e disarmante di bimbi allo sbaraglio, hanno deciso di lasciarsi scorrere semplicemente la vita davanti alle ruote, in nome della fiducia. Mauri è maestro d’ascia, saldatore, meccanico e ha mani d’oro per qualunque necessità. A cominciare dalla sua Transalp che ha modificato e attrezzato personalmente. Shizu confeziona artistici bijou, che vende su banchetti improvvisati. Si guadagnano la strada così, con cuore aperto e disponibilità. La loro alimentazione standard è fatta di riso e zuppe, carote, patate e zucchine. Dormono in tenda alla zingara, dove capita, ed hanno una salute di ferro. Beati loro.   Patrizia Pasqui, la sorella di Maurizio, autrice teatrale, dice. “Ci sono persone che passano la vita con la testa voltata indietro, Mauri no, lui guarda avanti fiducioso, un po’ come fanno i bambini…” Non serve altro. Cosi, passo passo, i due sposini sono arrivati in Giappone. Poi in Australia. Presto saranno in India. Dopo chissà. E siccome nonna pasqui, 92 anni, vuol sempre sapere di loro ma non si può certo pretendere che smanetti sul blog, un piccolo editore di Chiavari, Goffredo Ferretto, s’è convinto a pubblicare un primo libro di scritti corsari. Una sorta di diario di bordo che già dal titolo la dice lunghissima: “Due ruote, due matti, una tenda” (www.internosedizioni.com). Narraziione naif ma assolutamente coinvolgente. Se anche voi dubitate che il denaro possa essere una corretta misura del tempio, dategli un’occhiata. Sono certo non ve ne pentirete. Poi fatemi sapere.

6 commenti:

  1. belli miei.... è un annetto che vi seguo..... e leggo con molto piacere i vostri post......
    ed ho appena fatto ordine su amazon del vostro libro!!!!!!!!!
    non vedo l'ora che mi arrivi.....
    ciao mitici viaggiatori...........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, come stai?
      è bello sapere che ti piace "viaggiare" assieme a noi.
      grazie per il libro e facci sapere il tuo giudizio, mandaci una recensione...
      ciao a presto
      mauri e shizu

      Elimina
  2. Ciao Maurizio, da un pó di tempo mi sono messo in testa di partire in moto e sto iniziando con i preparativi, soprattutto documentandomi e leggendo le esperienze dei precursori come te, Gionata, Ture, Bettinelli, etc...

    Sono sicuro che il tuo libro si rivelerá una fonte inestimabile di informazioni per il mio viaggio.

    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bionic Banana, sono io che ringrazio te e spero che la lettura del libro non ti deluda. Se hai bisogno scrivimi, sono contento se posso esserti utile. A presto e speriamo di incontrarci.. "on the road" . Ciao
      mauri e shizu

      Elimina
  3. Hola, un antiguo visitante solo paso a saludar espléndidos videos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola Ricardo, gracias por la visita.

      Elimina